PROGRAMMA

PRIMA GIORNATA
Milano, mercoledì 7 febbraio 2018
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 17.00)


La Riforma fallimentare: dalla Legge delega ai Decreti delegati
– positività e criticità della Riforma
– principi generali della Legge delega
– Decreti delegati e riduzioni dell’autonomia del debitore
– insorgere della crisi: frattura del rapporto tra debitore e professionista di fiducia
– declino del concordato prenotativo
Prof. Avv. Alberto Jorio


L’economicità delle procedure e i principi processuali
– uno sguardo generale sulla Riforma
– contenimento dei costi professionali e di consulenza
– prededucibilità dei crediti
– trattazione unitaria delle domande di regolazione della crisi e dell’insolvenza
– durata massima delle misure protettive
– patrocinio legale
– sospensione feriale dei termini
– comunicazioni telematiche
Dott. Vittorio Zanichelli


L’allerta e la composizione assistita della crisi. Gli strumenti di allerta
– nozione e ambito di applicazione
– obblighi di segnalazione degli organi di controllo societari
– obbligo di segnalazione dei creditori pubblici qualificati
– esclusione di altri soggetti tenuti alla segnalazione
– tempestività dell’iniziativa
Prof. avv. Marco Arato


L’obiettivo primario della riforma: la conservazione dell’impresa. Il concordato in continuità
– perimetro applicativo del concordato in continuità
– criterio della prevalenza
– affitto d’azienda
– moratoria dei privilegiati
– valutazione del piano
– suddivisione in classi
– approvazione del concordato
– esecuzione ed eventuale risoluzione
Prof. Avv. Stefano Ambrosini


Gli indicatori della crisi
– squilibri di carattere reddituale, patrimoniale e finanziario
– indici
– sostenibilità dei debiti e prospettive di continuità aziendale
– reiterati ritardi nei pagamenti
– elaborazione degli indici della crisi
Dott. Riccardo Ranalli


I professionisti e la crisi d’impresa
– assistenza all’imprenditore in crisi
– ruolo dell’asseveratore e contesti d’intervento
– concorrenza con il collegio OCRI
– ruolo del commissario giudiziale
– costi professionali e limiti alla prededucibilità
– valutazione dei rischi di intervento e complessiva onerosità della procedura attivata
Dott. Marcello Pollio


Le misure premiali e le penalità
– benefici per l’imprenditore
– benefici per i controllori
– penalità per i creditori fiscali e previdenziali
– conservazione dei contratti pendenti
– inoperatività della causa di scioglimento delle società
– riduzione degli interessi sui debiti fiscali
– inammissibilità di proposte concorrenti
– non punibilità per i reati di bancarotta
Dott. Roberto Fontana


SECONDA GIORNATA
Milano, giovedì 8 febbraio 2018
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 17.00)


L’organismo di composizione della crisi
– funzioni, costituzione e organizzazione
– collegio degli esperti. L’obbligo di riservatezza
– audizione del debitore
– composizione della crisi
– misure protettive ed effetti della conclusione della procedura
– segnalazione al pubblico ministero
– liquidazione del compenso
Prof. Avv. Massimo Fabiani


I piani di risanamento e gli accordi di ristrutturazione
– contenuto del piano
– strategie di intervento
– attestazione del piano
– piano di ristrutturazione
– modifiche dell’accordo e del piano
– coobbligati e soci illimitatamente responsabili
– accordi di ristrutturazione agevolati
– convenzione di moratoria
Prof. Avv. Sido Bonfatti


Il concordato preventivo liquidatorio
– nozione di liquidazione
– rapporto con la continuità indiretta
– soglia del venti per cento
– apporto di finanza esterna
– sindacato del Tribunale
Avv. Luca Jeantet


La liquidazione giudiziale
– organi della procedura
– poteri del curatore
– nuova disciplina dello stato passivo
– insinuazioni tardive
Dott. Giuseppe Bozza


La liquidazione dell’attivo
– dalla liquidazione giudiziale ai common
– regole dei common
– valorizzazione degli attivi
– vantaggi per i creditori
Dott. Pasquale Liccardo


Dal fallimento alla liquidazione giudiziale
– nuovi rapporti tra gli organi
– effetti per il debitore
– effetti per i creditori
– rapporti giuridici pendenti
– concordato giudiziale
Dott. Giovanni Battista Nardecchia


La crisi da sovraindebitamento
– ambito di applicazione
– somiglianze e differenze rispetto alle procedure maggiori
– procedura di accordo con i creditori
– procedura liquidatoria
– esdebitazione
Dott. Paolo Giovanni Demarchi Albengo


QUESTION TIME:
VALUTAZIONE DI CASI E QUESITI PROPOSTI DAI PARTECIPANTI

Al fine di consentire l’approfondimento di particolari profili giuridici ai temi oggetto del convegno, i Partecipanti interessati potranno formulare casi e quesiti specifici tramite invio preventivo a Convenia (all’indirizzo info@convenia.it). La Società sottoporrà la documentazione pervenuta al gruppo di Esperti coinvolti, i quali forniranno le loro approfondite valutazioni nell’ambito del convegno.