PROGRAMMA

Milano – giovedì 26 gennaio 2017
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 17.00)


Il nuovo Regolamento Europeo e il suo impatto sulla disciplina di protezione dei dati personali nell’ambito del rapporto di lavoro
– cosa è cambiato nella gestione dei dati del lavoratore in azienda?
– tutela della privacy “by design”
– requisiti e semplificazioni della informativa e dell’acquisizione del consenso dei lavoratori
– funzioni e responsabilità del “data protection officer” in azienda
– gestione dei dati dei lavoratori nelle imprese multinazionali ed extra UE
– certificazione e codici di condotta
Dott. Mario de Bernart


Il controllo “diretto” dell’attività dei lavoratori
– potere di controllo quale componente del potere direttivo
– distinzione tra controllo del rendimento e controllo sulla attività del lavoratore
– divieti e limiti del controllo “diretto”
– diritti e obblighi del “personale di vigilanza” a norma dell’art. 3 dello Statuto dei lavoratori
– controlli degli accessi e delle presenze del lavoratore
Prof. Avv. Armando Tursi (edizione di Milano)
Prof. Avv. Arturo Maresca (edizione di Roma)


Il controllo “indiretto” dell’attività dei lavoratori
– controlli “preterintenzionali” alla luce dei nuovi orientamenti giurisprudenziali
– finalità legittime
– impianti e strumenti dei controlli “a distanza”
– strumenti di lavoro in dotazione al lavoratore che ne consentono il controllo
– modalità e limiti di utilizzo dei dati raccolti
Prof. Avv. Armando Tursi (edizione di Milano)
Prof. Avv. Arturo Maresca (edizione di Roma)


L’autorizzazione all’utilizzo di sistemi di controllo a “distanza”
– ipotesi in cui è necessaria l’autorizzazione
– autorizzazione sindacale
– rappresentanze sindacali legittimate
– tipo di accordo, efficacia, contenuti e requisiti
– autorizzazione amministrativa: alternativa o rimedio?
– organi competenti
– requisiti autorizzatori e prescrizioni
– procedura amministrativa
– impugnazione
Avv. Matteo Pollaroli


I controlli “manifesti” a tutela del patrimonio aziendale
– controlli a tutela del patrimonio aziendale secondo la giurisprudenza di legittimità ante Jobs Act
– superamento distinzione tra controllo difensivo e controllo indiretto nel nuovo testo dell’art. 4 dello Statuto dei lavoratori?
– impiego delle guardie giurate ex art 2 St. Lav.
– visite personali di controllo ex art. 6 St. Lav.
Prof. Avv. Andrea Bollani


I controlli occulti “difensivi” a tutela del patrimonio aziendale
– controlli sulla vita “extralavorativa” o fuori dell’orario di lavoro
– finalità e condizioni di liceità alla luce dei nuovi orientamenti giurisprudenziali
– impiego utilizzo degli investigatori
– utilizzo degli agenti provocatori
– utilizzabilità e il valore probatorio dei dati raccolti
Prof. Avv. Massimo Pallini


Le interazioni con il Codice della privacy: bilanciamento tra tutela della privacy del lavoratore e ragioni datoriali
– nuovo art. 4 St. Lav: cosa cambia?
– strumenti utilizzati per rendere la prestazione lavorativa come strumenti di controllo a distanza: geolocalizzazione, posta elettronica, accessi a internet
– rapporto tra requisiti di finalità, necessità, pertinenza e non eccedenza della raccolta e utilizzabilità del dato
– ”adeguata informazione” ai lavoratori tra informativa e policy aziendali
– modalità dei controlli
– diritto di accesso ai propri dati da parte del lavoratore
Avv. Maria Roberta Perugini


QUESTION TIME
VALUTAZIONE DI CASI E QUESITI PROPOSTI DAI PARTECIPANTI

Al fine di consentire l’approfondimento di particolari profili giuridici ai temi oggetto del convegno, i Partecipanti interessati potranno formulare casi e quesiti specifici tramite invio preventivo a Convenia (all’indirizzo info@convenia.it). La Società sottoporrà la documentazione pervenuta al gruppo di Esperti coinvolti, i quali forniranno le loro approfondite valutazioni nell’ambito del convegno.