PROGRAMMA

Milano – mercoledì 25 settembre 2019
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 16.00)


L’emanazione della Direttiva PAD ha dato ulteriore impulso alla armonizzazione dell’area europea dei pagamenti a e da consumatori. Con il suo recepimento si è provveduto a disegnare una gestione ad hoc dei conti di pagamento offerti a consumatori, dagli adempimenti precontrattuali alle regole per il rendiconto, alla determinazione delle condizioni economiche. Le Istruzioni di trasparenza si sono adeguate a queste novità, arricchendo ancora la panoplia delle operazioni sottoposte al capo VI TUB di ulteriori prescrizioni e ulteriori fattispecie, aumentando la complessità del disegno globale di regolamentazione.


La Direttiva 2014/92/UE (PAD, Payment Account Directive) e il suo recepimento
– comparabilità delle spese relative ai conti di pagamento
– trasferimento del conto di pagamento e conto di base
– capo II-ter del tit. VI del TUB (D .Lgs. 15 marzo 2017, n. 37)
– integrazione del sistema dei pagamenti europeo
– educazione finanziaria e art. 126-vicies quinquies TUB


La terminologia standardizzata, i siti web di confronto e i conti a pacchetto
– Provvedimento Banca d’Italia del 27 aprile 2018
– confronto fra conti e notizie da fornire
– obbligo di certificazione dei dati e responsabilità del gestore
– informativa del consumatore per conti che contengono vari servizi


Il trasferimento dei conti di pagamento
– procedura
– reindirizzamento dei bonifici sul conto della nuova banca
– regime delle spese dell’operazione
– responsabilità per il ritardato trasferimento
– procedura di recesso dal conto originario: art. 126-septies TUB


Il conto di base
– caratteristiche oggettive e soggettive
– diritto all’apertura del conto
– spese applicabili
– conti di base per particolari categorie
– Istruzioni della Banca d’Italia


L’informazione precontrattuale nel rapporto banca-consumatore
– fogli e documento di sintesi
– indicatore dei costi complessivi: ICC al posto dell’ISC
– Fee Information Document (FID) e Statement of fees (SOF), documento informativo sulle spese
– contenuto dell’informazione: le misure tecniche di sicurezza


Le comunicazioni ai consumatori
– comunicazione per singola operazione
– comunicazione per operazioni disciplinate dal contratto quadro
– informativa semplificata
– regime delle spese di trasmissione


QUESTION TIME
VALUTAZIONE DI CASI E QUESITI PROPOSTI DAI PARTECIPANTI

Al fine di consentire l’approfondimento di particolari profili giuridici ai temi oggetto del convegno, i Partecipanti interessati potranno formulare casi e quesiti specifici tramite invio preventivo a Convenia (all’indirizzo info@convenia.it). La Società sottoporrà la documentazione pervenuta al gruppo di Esperti coinvolti, i quali forniranno le loro approfondite valutazioni nell’ambito del convegno.