PROGRAMMA

Milano – martedì 24 settembre 2019
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 16.00)


L’apertura della successione mortis causa e la delazione vacante
– momento e luogo di apertura della successione
– rapporti giuridici trasmissibili e rapporti giuridici intrasmissibili
– vocazione ereditaria e individuazione dei successibili
– delazione vacante e istituti preposti a sopperirvi
– modi di accettazione e di rinunzia all’eredità
Prof. Avv. Arturo Maniaci


L’eredità giacente quale istituto nevralgico ai fini della trasmissione del patrimonio del defunto
– natura giuridica dell’istituto: tra interesse pubblico e privato
– presupposti per l’apertura della curatela: mancata accettazione dell’eredità e possesso di beni ereditari
– ruolo del curatore quale custode e amministratore del patrimonio ereditario
– curatore dell’eredità giacente e fallimento
– possibile convivenza tra curatore dell’eredità giacente ed esecutore testamentario
Avv. Alessandro D’Arminio Monforte


Le attività operative del curatore dell’eredità giacente
– ricostruzione del patrimonio ereditario e oggetto dell’amministrazione
– tutela della privacy ed esercizio dei diritti post mortem
– beni e account digitali: l’eredità giacente digitale
– attività e strumenti di ricerca dei chiamati all’eredità
– riesame dei presupposti alla luce degli accertamenti del curatore
– inventario dei beni ereditari: contenuto e valore giuridico
– adempimenti fiscali iniziali: dichiarazione di successione
Avv. Alessandro D’Arminio Monforte


L’amministrazione dei beni ereditari tra legge e prassi
– poteri e doveri del curatore dell’eredità giacente
– obiettivo dell’amministrazione ordinaria: conservazione del patrimonio ereditario
– atti di straordinaria amministrazione tra necessità e utilità evidente
– possibili investimenti nelle more dell’accettazione ereditaria
– difesa dei diritti dell’eredità e legittimazione del curatore. Il caso dell’actio interrogatoria
– pagamento dei debiti ereditari e liquidazione concorsuale dell’eredità
– divieti e limiti all’attività di amministrazione di beni ereditari
Avv. Valeria Porcu


La fase di chiusura dell’eredità giacente
– cessazione dell’eredità giacente e provvedimento di chiusura
– esaurimento dell’attivo e devoluzione allo Stato
– approvazione del rendiconto finale e ruolo del giudice
– consegna dei beni ereditari agli eredi o allo Stato
– compenso del curatore e sua quantificazione
– adempimenti finali formali dopo la cessazione dell’incarico
Dott. Dario Giovanni Zammuto


Deontologia e responsabilità dell’amministratore di beni ereditari “professionista”
– nomina di un professionista come curatore dell’eredità giacente o come esecutore testamentario
– responsabilità penale del curatore quale pubblico ufficiale
– responsabilità civile e risoluzione di problemi di particolare complessità
– profili deontologici connessi all’attività del curatore avvocato
Avv. Manlio Marino


QUESTION TIME
VALUTAZIONE DI CASI E QUESITI PROPOSTI DAI PARTECIPANTI

Al fine di consentire l’approfondimento di particolari profili giuridici ai temi oggetto del convegno, i Partecipanti interessati potranno formulare casi e quesiti specifici tramite invio preventivo a Convenia (all’indirizzo info@convenia.it). La Società sottoporrà la documentazione pervenuta al gruppo di Esperti coinvolti, i quali forniranno le loro approfondite valutazioni nell’ambito del convegno.