PROGRAMMA

Milano – giovedì 8 novembre 2018
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 17.00)


I criteri di ripartizione dell’onere della prova nell’odierno processo civile
– regola finale di giudizio stabilita dall’art. 2697 c.c.
– presunzioni legali, semplici e giurisprudenziali
– regole di inversione legislativa dell’onere della prova in materia bancaria, finanziaria, giuslavoristica e consumeristica
– principio di vicinanza della prova e conseguenze applicative
Prof. Avv. Arturo Maniaci


Il principio di non contestazione e la formazione della prova per effetto del comportamento processuale delle parti
– art. 115 c.p.c. e non contestazione: portata della disposizione e conseguenze
– perimetro soggettivo e oggettivo del principio di non contestazione
– grado di specificità della contestazione richiesto dalla giurisprudenza
– onere di contestazione e preclusioni processuali
Dott.ssa Silvia Giani


L’utilizzazione della prova scientifica nel processo civile
– CTU: da mezzo di accertamento o di valutazione delle prove a fonte unica di prova?
– distinzione fra consulente percipiente e consulente deducente
– iudex peritus peritorum o servus peritorum?
– sapere scientifico e sindacato in sede di impugnazione (appello e Cassazione)
– accertamento tecnico preventivo e responsabilità medica
Prof. Avv. Alberto Tedoldi


Le prove innominate (o atipiche)
– scritti provenienti da terzi
– verbali, provvedimenti, consulenze e accertamenti compiuti in altri processi
– certificazioni e atti di notorietà
– perizie stragiudiziali
– valore delle prove formatesi “altrove”: modalità di ingresso nel processo ed efficacia probatoria
Prof. Avv. Alberto Tedoldi


Le prove tecnologiche ed illecite
– alle origini della prova elettronica: telegramma, telex, telefax
– valore probatorio di documenti digitali: e-mail, pagine web, sms
– prove illecitamente formatesi o acquisite: requisiti di utilizzabilità
– produzione di documenti in violazione della privacy o della segretezza aziendale: posizione della giurisprudenza
Prof. Avv. Luca Passanante


I rapporti tra autonomia privata e prove civili
– patti probatori: requisiti di validità ed efficacia
– clausole di inversione o modificazione dell’onere della prova
– presunzioni di fortuito
– esclusione convenzionale di certi mezzi di prova
– attribuzione convenzionale di valore probatorio rafforzato a documenti
Prof. Avv. Eugenio Dalmotto


QUESTION TIME
VALUTAZIONE DI CASI E QUESITI PROPOSTI DAI PARTECIPANTI

Al fine di consentire l’approfondimento di particolari profili giuridici ai temi oggetto del convegno, i Partecipanti interessati potranno formulare casi e quesiti specifici tramite invio preventivo a Convenia (all’indirizzo info@convenia.it). La Società sottoporrà la documentazione pervenuta al gruppo di Esperti coinvolti, i quali forniranno le loro approfondite valutazioni nell’ambito del convegno.