PROGRAMMA

PRIMA GIORNATA
Milano, martedì 25 giugno 2019
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 17.00)


L’attuale disciplina amministrativa delle Istruzioni di vigilanza è al crocevia di una serie di interventi che attengono alle varie sezioni che dette Istruzioni compongono. Il quadro è ancora in divenire, ma già se ne colgono le linee operative e le imminenti modifiche regolamentari. Il punto di partenza è l’adeguamento alla PSD 2, ma anche altre normative primarie (soprattutto comunitarie) impongono modifiche significative.


L’evoluzione delle Istruzioni di vigilanza sulla trasparenza bancaria
– provvedimento del 19 marzo 2019
– Orientamenti dell’EBA e provvedimento Banca d’Italia del 5 dicembre 2018
– consultazione del 27 dicembre 2018 sul recepimento della Direttiva PAD
– prospettive della disciplina amministrativa della trasparenza


La trasparenza: dalla tutela del cliente alla correttezza dell’agire bancario
– articolarsi della disciplina
– singole operazioni e principi comuni
– coordinamento delle diverse sezioni
– best practices e comportamenti corretti


I nuovi servizi e i nuovi intermediari nella PSD2
– servizi di informazione sui conti: Third Party Provider – TPP (AISP)
– servizi di disposizione e di ordini di pagamento
– rapporti fra utente e prestatori dei nuovi servizi
– ruolo della banca presso la quale è aperto il conto
– considerazioni connesse al mondo e-commerce


L’ambito soggettivo di applicazione della PSD2 e la disciplina delle spese
– estensione della disciplina a operazioni compiuto in valute diverse dall’euro
– divieto di surcharge
– commissioni interbancarie e massimali imposti
– Regolamento UE n. 751 del 29 aprile 2015


L’autenticazione rafforzata dell’operazione di pagamento e altre cautele
– conferma della disponibilità dei fondi
– credenziali protette per l’utente
– responsabilità della banca per operazioni non autorizzate
– responsabilità dell’utente per operazioni non autorizzate


Il Provvedimento Banca d’Italia del 19 marzo 2019: la sez. VI sui servizi di pagamento
– informativa precontrattuale
– intermediari che prestano il servizio di informazione sui conti
– contratti quadro e comunicazioni alla clientela
– operazioni disposte al di fuori di un contratto quadro


Il Provvedimento 27 aprile 2018 sulla comparabilità delle spese relative al conto
– regole della Direttiva PAD sulla comparabilità dei costi
– art. 126-undecies TUB sulla terminologia standardizzata
– elenco dei servizi collegati al conto più rappresentativi
– obbligo di utilizzo della terminologia standardizzata


SECONDA GIORNATA
Milano, mercoledì 26 giugno 2019
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 17.00)


Il Provvedimento 11 ottobre 2018 sulla valutazione dei servizi di pagamento
– art. 2, comma 4-bis D. Lgs. 11/2010
– soggetti che prestano servizi basati su strumenti a spendibilità limitata
– fornitori di reti o servizi di comunicazione elettronica
– valutazione dell’autorità sulla riconducibilità dei servizi a quelli di cui alla Direttiva


Il benchmark nel credito ai consumatori
– credito immobiliare ai consumatori e credito ai consumatori
– benchmark di riferimento
– responsabilità della banca
– D. Lgs. 13 febbraio 2019, n. 19


La gestione dei reclami nel Provvedimento del 19 marzo 2019
– ruolo dell’ufficio reclami
– tempi di risposta della banca
– ufficio reclami e ricorso
– modifiche al Regolamento ABF


La remunerazione dei “collocatori”
– meccanismi remuneratori e comportamenti corretti
– canali distributivi dei prodotti bancari e finanziari
– bilanciamento fra parte fissa e parte variabile
– vendite di prodotti abbinati


Il Provvedimento 5 dicembre 2018: il target market
– Orientamenti EBA sul governance e controllo dei prodotti bancari al dettaglio
– par. 1-bis inserito nella sez. XI delle Istruzioni
– orientamento dei prodotti al mercato
– distribuzione diretta e indiretta dei prodotti


L’individuazione delle classi di clientela
– dal prodotto non manifestamente inadatto al prodotto coerente
– riferibilità del cliente alla classe
– mancata coerenza: modifica del prodotto o ritiro
– classificazione della clientela: una nuova profilatura


Il Documento di consultazione 27 dicembre 2018: attuazione della PAD
– Payment Account Directive – PAD n. 2014/92/UE: finalità
– informativa precontrattuale
– informativa periodica
– foglio informativo europeo secondo la terminologia standardizzata


QUESTION TIME:
VALUTAZIONE DI CASI E QUESITI PROPOSTI DAI PARTECIPANTI

Al fine di consentire l’approfondimento di particolari profili giuridici ai temi oggetto del convegno, i Partecipanti interessati potranno formulare casi e quesiti specifici tramite invio preventivo a Convenia (all’indirizzo info@convenia.it). La Società sottoporrà la documentazione pervenuta al gruppo di Esperti coinvolti, i quali forniranno le loro approfondite valutazioni nell’ambito del convegno.