PROGRAMMA

Milano – mercoledì 5 giugno 2019
(ore 9.00 – 13.00 / 14.30 – 16.00)


La sentenza n. 194/2018 della Corte Costituzionale sul Jobs Act
– perché il Jobs Act sopravvive
– ordinanza del Tribunale di Roma Sezione Lavoro
– intervento “correttivo” del legislatore attraverso il Decreto Dignità
– meccanismo di calcolo dell’indennità: nuovi e vecchi criteri e ammontare
– si stava meglio quando si stava peggio? Il dibattito politico-giuridico generato
dall’ordinanza di rimessione
Prof. Avv. Arturo Maresca


Il licenziamento disciplinare dopo la sentenza della Corte Costituzionale
– licenziamento disciplinare
– reintegrazione resiste ancora: il fatto insussistente
– criteri e ammontare nei casi disciplinari
– applicazioni pratiche
Prof. Avv. Arturo Maresca


Le altre norme impattate dalla sentenza 194/2018
– offerta conciliativa
– piccola impresa
– relazioni sindacali nelle operazioni societarie: clausole standard degli accordi collettivi e impatto della sentenza
– risarcimento del danno residuo
Prof. Avv. Andrea Bollani


Riorganizzazioni e licenziamenti collettivi: cosa cambia
– procedura di riorganizzazione delle risorse umane
– intervento sindacale: norme e prassi
– attuali sanzioni per il licenziamento collettivo illegittimo
– focus operazioni societarie: rappresentazioni e garanzie contrattuali per il contenzioso lavoristico minacciato e/o pendente
– problema degli accantonamenti in bilancio
– business case: i diversi regimi per sanzionare un licenziamento e il loro impatto nelle procedure collettive
Avv. Matteo Pollaroli


L’impatto della sentenza della Corte Costituzionale sul processo del lavoro
– elementi da provare a cura del datore di lavoro e del lavoratore
– distribuzione dell’onere della prova tra datore di lavoro e lavoratore
– prime applicazioni pratiche
– possibili linee guida per quantificare il rischio di causa
– un caso pratico: ricorso e memoria difensiva
Avv. Alberto De Luca


QUESTION TIME
VALUTAZIONE DI CASI E QUESITI PROPOSTI DAI PARTECIPANTI

Al fine di consentire l’approfondimento di particolari profili giuridici ai temi oggetto del convegno, i Partecipanti interessati potranno formulare casi e quesiti specifici tramite invio preventivo a Convenia (all’indirizzo info@convenia.it). La Società sottoporrà la documentazione pervenuta al gruppo di Esperti coinvolti, i quali forniranno le loro approfondite valutazioni nell’ambito del convegno.