PROGRAMMA

Milano – giovedì 17 maggio 2018
(ore 9.00 – 13.30)


Work for equity e piani di incentivazione, introdotti per le start up con il D.L. n. 179/2012 (e successive integrazioni) ed estesi per le PMI innovative con D.L. n. 3/2015, costituiscono strumenti remunerativi di particolare interesse non solo per i dipendenti ma anche per i soggetti terzi (es. fornitori, consulenti) sia per le s.p.a. non quotate che per le s.r.l.. La normativa scarna, per quanto portatrice di benefici soprattutto fiscali, è stata integrata ed arricchita nel corso degli ultimi cinque anni da una prassi che ha mutuato dalle esperienze straniere nonchè dalle nostre società quotate, schemi contrattuali che tengono conto dell’importanza del capitale umano nelle società ad alto valore tecnologico, mirando a rendere dipendenti e fornitori stakeholders bisognosi di una tutela che va dall’aspetto societario a quello della proprietà intellettuale e questo sia sul fronte delle società emittenti che su quello dei beneficiari.


Le modalità di attuazione dei piani di Work for Equity e di incentivazione: la prassi notarile
– check up dello statuto
– casi pratici: le delibere assembleari
– conferimento d’opera
– emissione di strumenti finanziari partecipativi (SFP)
– acquisto di quote proprie
Notaio Giovannella Condò


Le tecniche contrattuali tra prassi societaria e negoziale
– beneficiari del Work for Equity e del piano di incentivazione: inquadramento normativo
– accordi contrattuali alla base del Work for Equity e del piano di incentivazione
– regolamento di SFP: le clausole principali (clausola di vesting, bad leaving and good leaving)
– Option Pool: le tipologie e la struttura contrattuale
– previsioni parasociali nell’ambito dei piani di Work for Equity e di incentivazione
Avv. Milena Prisco


I beneficiari dei piani e la tutela della proprietà intellettuale
– capitale umano delle PMI e delle start up: esigenze di tutela
– invenzioni del dipendente: invenzioni di servizio, invenzioni di azienda e invenzioni occasionali
– invenzioni del collaboratore
– tutela delle informazioni riservate e del know how aziendale:
– policy aziendali
– NDA (Non Disclosure Agreement)
– patti di non concorrenza
– atti di trasferimento /rinuncia alle pretese
Avv. Francesca Ferrero


La normativa e il trattamento fiscale: dai principi alla pratica
– regime fiscale ordinario delle Stock Option
– regime fiscale agevolato per i piani di Work For Equity nelle start up e PMI Innovative
– Iva e piani di Work for Equity
– agevolazioni fiscali per gli investimenti nelle Startup e PMI Innovative e relazione con i piani di Work For Equity
Dott. Antonello Gaviraghi


QUESTION TIME
VALUTAZIONE DI CASI E QUESITI PROPOSTI DAI PARTECIPANTI

Al fine di consentire l’approfondimento di particolari profili giuridici ai temi oggetto del convegno, i Partecipanti interessati potranno formulare casi e quesiti specifici tramite invio preventivo a Convenia (all’indirizzo info@convenia.it). La Società sottoporrà la documentazione pervenuta al gruppo di Esperti coinvolti, i quali forniranno le loro approfondite valutazioni nell’ambito del convegno.